venerdì 8 novembre 2013

Allo scopo di crescita e di creare collante ed occasione ad una valida alternativa alla disastrosa Amministrazione comunale è nato il nuovo raggruppamento "CASALUCE FUTURA"

sul cui blog  si continuerà ad esercitare l'azione di opposizione intrapresa.

                                   http://casalucefutura.blogspot.it/ 


giovedì 23 maggio 2013

Intervento in C.C. del 20 Maggio 2013 del consigliere Alfredo Di Matteo


Non è per vena polemica ma questo consiglio comunale, questa sera, non si sarebbe dovuto tenere. Essendomi stato recapitato l’invito a partecipare a questo C.C.  nel tardo pomeriggio del 16.05.13 mentre la documentazione parziale (questi fogliettini) mi è stata recapitata nel tardo pomeriggio  di venerdì 17. Poiché la giornata di sabato e di domenica la casa comunale è chiusa, resterebbe solo il lunedì mattino per leggersi un poco gli atti.  Ma il lunedì il sottoscritto lavora, perché non percepisco  lo stipendio dal comune, come tanti di voi, mi è stato impossibile recarmi al comune per valutare i documenti.
Anche perché per l’attività che svolgo non ho molta dimestichezza con una materia che esula dalla mia cultura professionale, per cui, anche sacrificando il mio lavoro, avrei dovuto portare con me un tecnico per farmi spiegare questa farraginosa opera faraonica che vi accingete ad approvare.
Vi renderete conto però che un professionista, un ingegnere, un architetto o altro tecnico ha anch'esso e sue cose da fare e non sta al mio servizio.
Ma ormai ci siamo abituati (come si dice, ci abbiamo fatto il callo) al vostro modo di gestire la cosa pubblica! Al vostro poco rispetto delle regole, dello statuto e dei consiglieri di minoranza (per fortuna siamo quasi in dirittura d’arrivo e toglierete l’incomodo). Per cui eccoci qui, per senso di responsabilità verso i cittadini di Casaluce,  che ci hanno onorato di rappresentarli in questa sede.
Il mio intervento si baserà unicamente sulle considerazioni ricavabili da questi foglietti, ove errori e contraddizioni la fanno da padroni.
Dunque, questa sera, un residuo di maggioranza che si regge su un solo voto in più da quasi due anni e per questo motivo fallimentare (lo avete dichiarato voi stessi nell'ultimo C.C. allorché  avete presentato il rendiconto 2012 certificando il vostro fallimento) ammettendo di non aver centrato uno solo degli obiettivi che vi eravate proposti in quattro anni di amministrazione. Addossando (questa è cosa poco seria) ad altri responsabilità  che sono solo ed assolutamente vostre. Dirò di più, avete nominato dei supertecnici, aggravando le spese del comune; avete diverse volte cambiato responsabili  all'Ufficio Tecnico e ci venite a riferire in consiglio comunale che le opere non  sono state appaltate  per una “non corretta gestione del servizio” ?
Colleghi della maggioranza, qui s’è perso  il senso del pudore!  s’è perso il senso della moralità  e dell’onore. Voi fareste ridere per le vostre affermazioni, se la situazione generale del paese non fosse così grave aimè da farci piangere.
Vi rendete conto che voi state solo vegetando?
Vi rendete conto che vi state comportando come un malato in perenne fase terminale?  
Vi rendete conto che voi siete solo un costo in più per la comunità di Casaluce?
Non siete stati in grado di appaltare opere già finanziate, che i commissari ci avevano lasciato, altrimenti oggi avremmo già un PALAZZETTO DELLO SPORT, completo di cui i giovani di Casaluce avrebbero potuto usufruire gratis, una SCUOLA, una BIBLIOTECA COMUNALE e tante altre opere già finanziate che,  se realizzate, non vi avrebbero spostati dal Comune neanche con le cannonate, come ebbero a dire i commissari all’atto di congedarsi;  invece vi siete ridotti a semplici comparse,  pseudo giganti dai piedi d’argilla!
Ebbene, VOI, oggi, quando non siete stati in grado di realizzare opere che altri avevano preparato, convocate un C.C. per approvare un’opera megagalattica, faraonica, di quasi 15 milioni di euro, consistente in “piscine coperte e scoperte, campi da calcio,  albergo residence, struttura commerciale polivalente etc.
Ma una domanda ve la siete fatta? Casaluce ha davvero bisogno di questa opere? Non sono forse altre le priorità?
Avete condotto un’indagine per accertarvi se ci sarà un tornaconto  per i Casalucesi? Su quante persone possono frequentare in una giornata queste strutture che, per avere successo, dovrebbero essere dell’ordine di migliaia al giorno?
 Vi rendete conto che noi viviamo a Casaluce e non a Milano o Rimini o Riccione nel periodo estivo e che quest’opera è praticamente inutile ed assai dannosa per Casaluce? Altro che migliorare la qualità della vita dei propri cittadini e valorizzare il territorio!
Quest’opera, se realizzata, migliorerà certo la vita! Di chi da quest’opera trarrà lauti guadagni! La vita di chi con quest’opera farà affari e non saranno certo i cittadini di Casaluce, che se malauguratamente dovesse andare in porto, essendo gestita da privati per 45 anni, se lo dovranno pagare di tasca propria il bagno o la partita a calcio.
Dopo 45 anni, quando le strutture, se realizzate (mi auguro di no) saranno decrepite e fatiscenti, cioè si dovranno ricostruire ex novo, il comune di Casaluce subentrerà ai privati nella proprietà.
Vale a dire che i privati avranno mangiato la carne mentre i casalucesi si dovranno spolpare  l’osso.
E’ questo l’affare che vi accingete a proporre ai Casalucesi! Sapete come vi risponderebbe se fosse in mezzo a noi il grande TOTO’?...... Ma mi faccia il piacere!
Andate a proporli ad altri questi affari e non ai cittadini di  Casaluce, che proprio in questo momento particolare non ne hanno proprio bisogno!    
E’ vero, la legge consente alle amministrazioni comunali di aderire a questi cosiddetti “project financing”, però, da informazioni  prese, risulta che nella maggior parte dei casi non vanno mai buon fine nel senso che le opere sono eternamente incomplete dopo che sono stati sfruttati tutti i finanziamenti possibili. Non sarà il caso vostro (voglio augurarmelo) ma in genere le amministrazioni affidano questi incarichi ad imprese amiche e lo fanno a scopo speculativo, mai nell'interesse dei cittadini. Ribadisco, solo ed unicamente per speculare (non voglio usare altri termini).  
La proposta di  questo progetto che ribadisco essere faraonico è presentata da due ditte:  la COGEST.SC.ARL capogruppo e la DUE C.
Non si capisce chi è mandante e chi mandataria visto che la “Due C” due volte è accreditata come mandataria e due volte come mandante. La proposta presentata contiene una garanzia fideiussoria per cauzione per la somma di 152.713,00 euro rilasciata dalla “ CONFIDI CENTRALE”.
Vi  domando: chi è questa illustre ignota? la conoscete? che garanzia vi dà e ci dà? È forse una affiliata della Banca d’Italia o della B.C.E.?
Vorrei delle delucidazioni a proposito e non  nomi o sigle messe a casaccio senza sapere oppure informarsi di chi si tratta. Queste ditte, società o pseudo tali, per finanziare l’opera farebbero ricorso al capitale di indebitamento che testuali parole ”sarà realizzato, utilizzando, secondo opportunità e convenienza, tutti gli strumenti finanziari offerti dal mercato nazionale ed internazionale”. Queste società non dovrebbero avere un capitale che consenta loro di far fronte in modo autonomo alla spesa per la realizzazione dell’opera? Se per ipotesi la società si indebita e non riesce a trovare i fondi, per coprire il debito, il Comune tramite voi cosa fa? Si impegna  a concedere una garanzia  fideiussoria  di 2.000.000,00 di euro per l’intera durata del contratto che ricordiamo essere di 45 anni.
 Se questa società non dovesse pagare, cosa che avverrà sicuramente, il Comune di Casaluce e quindi i casalucesi dovranno addossarsi un debito di 2.000.000,00 di euro! Questa è pura follia amministrativa. Se porterete avanti quest’opera creerete un danno erariale tale che occorreranno due generazioni per estinguerlo e ricordate, mi rivolgo anche voi giovani colleghi della maggioranza, la Corte dei Conti ve lo farà pagare di tasca vostra. Perciò questa volta prima di alzare la mano per votare, pensateci bene, anzi, molto bene: approvare questo progetto da parte vostra è come firmare una cambiale in bianco all’ATI perché il Comune si impegna sul piano contabile per 45 anni.
Penso che non basti il solo giudizio favorevole del responsabile dell’area  tecnico-urbanistica e del servizio finanziario, in ordine alla regolarità contabile, dove tra l’altro vedo scritto solo “si esprime parere” senza indicare se favorevole oppure sfavorevole: occorre esprimersi con  parere motivato.
Il comune va o non va incontro al rischio di pagare di tasca propria in caso di insolvenza di queste società?  Vorrei delle risposte motivate e serie a questi quesiti.
Potrei andare ancora avanti in contestazioni e considerazioni, ma per il momento mi fermo qui, riservandomi di intervenire per la dichiarazione di voto.
Dichiarazione prima del voto.
Richiesta alla segretaria comunale di mettere a verbale.
Il consigliere Alfredo Di Matteo abbandona l’aula in totale dissenso con questa maggioranza che si accinge a votare un provvedimento che, se attuato, a suo avviso produrrà non benefici ma considerevoli danni alla collettività casalucese. Pertanto preferisce non essere presente ad una votazione che porta al martirio economico dei propri concittadini.

Dott. Alfredo Di Matteo
Insieme per Casaluce

sabato 11 maggio 2013

LA DEMORALIZZAZIONE DELLA POLITICA



Devo Confessare, mio malgrado, di non essere molto d’accordo con la prima parte dell’intervento del dott. Di Matteo nel consiglio comunale del 30 aprile 2013.
Caro Alfredo, non è affatto vero che l’esercito di Francischiello è incapace di spendere! Anzi!
Tra le tante “barbariche” pensate a discapito di noi poveri malcapitati e nonostante il periodo di austerity imposto dalla  contingenza economica e dalla sperata “moralizzazione” della politica ce ne sono alcune veramente bizzarre (per non dire oscene)!
Richiamo per un momento la Delibera di Giunta N. 34, del 17/05/2012 per l’individuazione di “alti professionisti” con un importo di retribuzione di posizione (oltre al normale stipendio) pari ad euro 16.000,00 annui, oltre l’indennità di risultato, nella misura pari al 20% dell’importo della retribuzione di posizione il tutto finalizzato a leggere nel rendiconto portato in Consiglio Comunale in riferimento alle opere pubbliche “alcune opere non risultano ancora appaltate per una non corretta gestione del servizio”. Che c…. significa? 
Abbiamo una non corretta gestione del servizio dopo aver riorganizzato gli uffici disponendo dei servigi di alte professionalità?
Caro Alfredo! Ti sbagli, non è che non sanno spendere! E' che non sono in grado di farlo in modo corretto! Figurati che ogni tanto, giusto per la curiosità di sapere qual’altra stupidaggine è stata compiuta dal branco di ciuchini  di cui è composta la maggioranza consiliare, mi capita di dare un’occhiata all’albo pretorio sul sito del Comune di Casaluce e, puntualmente, scopro che alla “demoralizzazione” non ci son limiti.
Seguendo la scia della Delibera n. 34 trovo interessante la deliberazione di G.C. n. 17 del 05/03/2013 “Programma triennale del fabbisogno del personale 2013-2015 e piano di assunzione 2013-approvazione”. In pratica con tale delibera si da priorità alle seguenti assunzioni per l’anno 2013:
-       Tempo indeterminato di una unità di cat. D3 con profilo tecnico da ricoprire attraverso il passaggio diretto di personale da altre amministrazioni;
-       Assunzione a tempo determinato di una unità di cat. D profilo tecnico, part-time 50%  per tre mesi.
È interessante notare che l’assunzione prevista a tempo indeterminato attraverso il passaggio diretto di personale da altre amministrazioni (sarà per caso indirizzato all’attuale Responsabile del settore tecnico che, guarda caso, appartiene alla categoria giuridica D3?) prevede una unità di categoria D3.
Spulciando tra i meandri della delibera e delle sigle ho notato alcune cose veramente interessanti!
-       in primo luogo si segnala che il nostro amato “Francischiello” ama circondarsi di “alte professionalità” tant’è che viene individuato personale da assumere in Cat. D3 con uno stipendio annuo di € 23.267,00 (oltre ad € 3.296,00 per indennità, almeno credo - quando un A4 al massimo costerebbe €13.100,00 annui). Tanto per chiarire secondo la tabella B bis di cui al CCNL 31.03.99 il costo di una categoria D3 supera il 40% della somma del costo del trattamento economico di due categorie A ed una categoria C;
-       in secondo luogo all’interno delle aree tecniche non sono previsti istruttori tecnici ed è prevista per il 2014 la copertura di un solo posto di categoria D3 Amministrativo/legale (altro regalino?) con concorso con riserva del 50% a favore del personale interno (e l’altro 50% a chi è diretto se il posto è uno solo?).
Caro Alfredo! Visto che quando si vuole si sa come sperperare i soldi dei contribuenti? E che dire del Piano Triennale delle OOPP, copia quasi conforme all’originale di quello approvato  nella seduta del consiglio del 29 maggio 2012 (Post del mercoledì 4 luglio 2012Buon Compleanno”)
Lo scorso anno nella relazione illustrativa al rendiconto del bilancio veniva espressamente riportato: “dai dati riportati emerge che la gestione 2011 ha dato risultati insoddisfacenti in materia di lavori pubbliciquest’anno riportano “alcune opere non risultano ancora appaltate per una non corretta gestione del servizio”. DESOLANTE!
E che dire del megaimpianto sportivo - Project Financing da 17 milioni di euro (34 miliardi del vecchio conio - megalomania pura) per il quale è stata fatta anche degna presentazione nella sala consiliare? (qualche male lingua ha sentenziato che quando si rischia di non avere pubblico il nostro caro “Francischiello” si circonda dei ragazzi delle scuole che non aspettano altro per evitare le lezioni durante l’orario scolastico) Scommettiamo che come nel caso della opera pubblica (parcheggi-uffici e negozi privati) in località San Lorenzo (a proposito che fine ha fatto?) parteciperà una sola società?
Caro Alfredo è partita la campagna elettorale! Dopo la nullità assoluta dei primi 4 anni di Amministrazione iniziano le grandi manovre in previsione di far ricascare i nostri concittadini nei fumi delle menzogne e degli inganni!
A nulla è valsa la lezione nazionale in merito alla moralizzazione! Oltretutto per moralizzare è necessario un ingrediente fondamentale: la morale.
Con le dovute scuse (soprattutto al caro Dott. Alfredo Di Matteo)
Ing. Rolando De Rosa

martedì 30 aprile 2013

Intervento del Consigliere DI MATTEO in Consiglio Comunale del 30 Aprile 2013



Intervento del consigliere comunale dr.Alfredo Di Matteo di “Insieme per Casaluce “
Nella seduta di Consiglio del 30/04/2013

Il primo elemento che mi colpisce nell’osservare il rendiconto 2012 è l’enorme consistenza dell’avanzo di amministrazione che sfiora i quattro milioni di Euro. Una cifra enorme che fa sorgere una domanda spontanea: perché mentre il paese langue non viene spesa cercando di dare un pò di ossigeno a tante famiglie ridotte al lastrico dalla crisi per mancanza di lavoro?  La risposta è altrettanto spontanea ed è la vostra assoluta incapacità a saper  spendere che rappresenta la pietra tombale di una amministrazione ormai  giunta al termine del suo mandato.
Sono passati quattro anni dal vostro insediamento, mi domando e vi domando: dov’è finito il tanto sbandierato cambiamento? delle tante promesse da marinaio che cosa resta? che cosa avete realizzato? Che dite del vostro slogan “Rialzati Casaluce”?
Casaluce stava meglio quando vi siete insediati quattro anni fa oppure oggi? Ho sempre sostenuto che un’amministrazione eletta dal popolo sia mille… un milione di volte meglio di una gestione commissariale! Voi ci state facendo rimpiangere i commissari!
Almeno quando c’erano loro una parvenza di  legalità nel paese c’era.
Sono trascorsi ormai quattro anni dal vostro insediamento e nella nostra cittadina regna il caos!
A parte i rifiuti (pagati peraltro a caro prezzo dai cittadini, che vengono si ritirati, non ho mai visto una strada essere spazzata, tranne una sola volta - ricordo benissimo, era di sera e d’estate, vi eravateda poco insediati) ho visto una spazzatrice girare per via V. Emanuele e…Lei, presidente, la seguiva con la sua giunta, come si segue la sacra effige della Madonna di Casaluce quando il quindici ottobre rientra da Aversa!
Da allora niente più strade pulite, automobili ferme su ogni lato delle strade ed anche sui marciapiedi, strade a doppio senso di marcia che diventano a senso unico con grave rischio per chi va piedi e per gli stessi automobilisti,  cittadini che non possono entrare ed uscire dalle proprie abitazioni, ostacolati dalle auto  ferme in ogni dove senza ordine e senza segnaletica.
Non parliamo dello stato pietoso in cui versano le nostre periferie dove cumuli di immondizia continuano ad essere sversati sulle strade nella totale e più assoluta indifferenza delle istituzioni.  A questo punto mi domando: quelle famose telecamere, oggetto anche di disputa  durante la campagna elettorale per le elezioni provinciali, (che) chissà quanto sono costate ai contribuenti di Casaluce funzionano oppure no! Hanno contribuito a scovare qualche incivile oppure sono state installate e messe li a marcire tanto chi sene frega visto che è sempre Pantalone che paga!
Sono passati ormai quattro anni dal vostro insediamento, non vi sembra sia il caso di fare qualche bilancio di ciò che avete realizzato? Non è il caso di interrogarsi sullo stato della strada di collegamento tra Rione Monte e via V. Emanuele? le case popolari? E....i famosi PIP che potrebbero mettere in moto l’asfittica economia casalucese che fine hanno fatto? L’utilizzo del terreno di Rescigno quando vedrà la luce?
Tutto ciò non suscita in voi un sussulto di dignità nel provare a scusarvi con i Casalucesi per non essere riusciti a centrare un solo obiettivo? Non siete forse voi quelli che dovevate rivoltare il paese come un calzino?
Forse vi riferivate a quello della Befana che è arrivata solo per i soliti noti? E che dire che con le elezioni avete vinto anche una specie di lotteria perché i commissari a noi tre candidati sindaci, nell’atto di congedarsi da Casaluce ci dissero che ci avevano lasciato, come in effetti era, un Comune in ottima salute per cui i futuri amministratori avrebbero fatto una gran bella figura.
La gran bella figura l’avete fatta, ma di che natura lascio a voi l’interpretazione!
Altro elemento che noto in questo rendiconto ed è cosa strana.… è la mancata citazione dei debiti f.b. Questa senz’altro è una buona notizia e mi auguro che non ci saranno sorprese in  un prossimo futuro.
Un dubbio mi sorge e riguarda il campo sportivo ed il valzer di soldoni che vi girano intorno. Proprio sul campo sportivo nel vostro elaborato si legge un laconico ed impersonale: il completamento del campo sportivo non è stato concluso. Domanda: ma è iniziato il completamento? Come è stato risolto il contenzioso con i proprietari? So che la cifra che il comune è stato condannato a pagare è enorme! L’avete già pagata ? Visto che non compaiono nel rendiconto debiti fuori bilancio dove avete preso i fondi?
Per pura curiosità sono andato a guardarmi il rendiconto dello scorso anno (2011) e guarda caso riporta fedelmente la stessa identica frase (il completamento del campo sportivo non è stato concluso).
Purtroppo per i Casalucesi, non è la sola ripetitiva confessione di assoluta incapacità a risolvere i problemi del nostro paese.  Se mettiamo a confronto il rendiconto 2012 con quello del 2011, tranne che in pochi particolari, il RENDICONTO 2012 è una fotocopia …. un copia ed incolla del 2011 che sua volta lo è del 2010.
Allora mi chiedo e vi chiedo: non è il caso dopo quattro anni di amministrazione di interrogare la propria coscienza?.... Vedete… le osservazioni, i rilievi che io vi pongo, non sono dettati da un oppositore tignoso, le avete voi stessi messe nero su bianco nel documento che stiamo discutendo! Un elenco di buone intenzioni come è nelle vostre migliori tradizioni ed una esplicita ammissione di opere realizzate male, rendicontate peggio e fruibili al minimo!
Vogliamo a mò di esempio leggere qualche perla tra le tante riguardo alle OO.PP.? Che significa : (testuali parole) tuttavia ciò non è accaduto e addirittura alcune opere non risultano ancora appaltate per unanon corretta gestione del servizio”!
Non corretta? …. Ma chi deve vigilare? ... Di chi sono le deficienze lamentate?
A seguire i Servizi produttivi: nel 2011 scrivevate che “per il servizio di distribuzione del gas metano è in corso di definizione procedura al collaudo dell’impianto” per lo stesso argomento, un anno dopo scrivete: s’è definita la procedura e non dite altro sulla possibile ed auspicabile fruizione del servizio.
Voi impiegate un anno per definire una procedura là dove, non dico una settimana, ma un mese è anche troppo!
Così per la manutenzione straordinaria del patrimonio comunale ammettete di non essere riusciti a cavare un ragno dal buco, e come questa ..tante altre ammissioni di resa senza condizioni!
Per questo motivo vi ho lanciato l’invito ad interrogare la vostra coscienza: perché continuare a tirare a campare gravando sui cittadini di Casaluce con la vostra manifesta incapacità! Perché non rimettere il mandato? Ci si farebbe più bella figura!
Avviandomi alla conclusione torno solo fugacemente sull’avanzo di amministrazione per segnalare dei quasi due milioni di fondi vincolati e più di un milione di fondi in conto capitale. Vincolati a cosa? Ad essere utilizzati solo per le spese alle quali sono state destinate e non ad altro….Ma quando si spendono? Delle due …l’una. O vi state comportando come il famoso asino di Buridano che di fronte a due mucchi di fieno uguali non sapeva a quale mangiare per cui morì di fame, oppure consentitemi un po’ di cattiveria, (la vecchia volpe Andreotti era solito dire che a pensare male si fa peccato ma spesso ci si indovina), state aspettando l’immediata vigilia delle prossime elezioni per continuare a buttare la classica polvere negli occhi ai cittadini di Casaluce che voi ritenete ciechi e sordi e che credete di ammansire propinando loro feste e festicciole e non vi accorgete invece che la rabbia monta e si allarga a macchia d’olio.
Traetene le opportune conclusioni. Al momento, nel buio più assoluto, non posso fare altro che votarvi contro con tutta la rabbia di consigliere e di cittadino preso per i fondelli.
P.S. Com’è suo solito, né il sindaco né alcuno dei suoi assessori e consiglieri hanno risposto ad una sola delle tante domande poste dal sottoscritto durante la discussione in Consiglio.
In verità il sindaco ha risposto con una battuta all’ultima delle mie osservazioni, quella che per lui è vera la seconda parte del famoso motto di Andreotti, quella che recita che ci si indovina sempre a pensare male…., dato che i malpensanti siano noi della minoranza, ha pubblicamente ammesso che si accinge a prendere per i fondelli i cittadini di Casaluce!
Glielo fatto anche notare, Sindaco! se la poteva evitare questa battuta.

Dott. alfredo Di Matteo
Consigliere Comunale del gruppo
"INSIEME PER CASALUCE"

lunedì 8 aprile 2013

TICKET SANITARI

Il Consigliere comunale di opposizione Dott. Alfredo Di Matteo del gruppo consiliare "Insieme per Casaluce" ha presentato richiesta di intervento dell'Amministrazione comunale in merito al rilascio di ticket sanitari.
Ad oggi la pratica viene disbrigata presso l'ASL di Succivo con conseguente notevolissimi disagi per quella fascia più debole di popolazione bisognosa di tali agevolazioni sanitarie.
Riportiamo il testo della comunicazione protocollata in data odierna.






martedì 26 febbraio 2013

ELEZIONI POLITICHE 2013

ELEZIONI POLITICHE 2013

COMUNE DI CASALUCE

RISULTATI CAMERA

RISULTATI SENATO








A proposito di intelligenza politica...... il candidato UDC alla camera non è stato eletto... son finite le epoche dei partiti dei despoti che si tramandano la poltrona del parlamento da padre a figlio!

A seguito della grande campagna acquisti (che ha distrutto una sezione politica locale) fatta dal presidente della provincia di Caserta in vista delle elezioni politiche, Il risultato dell'UDC sul territorio di Casaluce, dopo impegno profuso dalla maggioranza con trasformazione della sede del Movimento Civico in comitato elettorale pro Zinzi (a onor del vero ad esclusione di qualche coraggioso), ha portato al totale di ben 345 voti con una percentuale del 7,30 %.

Questa è la forza politica attuale della maggioranza (si fa per dire) consiliare di Casaluce!



Gruppo consiliare

Insieme per Casaluce



sabato 26 gennaio 2013

IL CARRO DEL FANGO (O DELLE CENERI)


Pubblico la missiva ANONIMA che mi è stata recapitata l'altro giorno:


Mi è parso doveroso pubblicarla in quanto diretta, tra l'altro, a chi, come il sottoscritto, si è prefisso, nel suo piccolo, di sottolineare le malefatte, le manchevolezze e la inefficienza  di quell'esercito di Francischiello che ci ritroviamo come amministratori.
Devo premettere che si può essere in accordo o meno con le attività intraprese dal branco di ciuchini, ma, soprattutto le espressioni di disaccordo, non possono presentarsi in forma anonima!
E' per questo che mi sento in dovere, per mia forma mentale, di non condividere la metodologia scelta  dal sedicente "avvocato" che ha inviato la missiva con la quale accusa gli amministratori di Casaluce di aver fatto"pastetta" per pochi spiccioli.
In tal modo non si fa altro che "avvalorare" la falsa tesi sostenuta da "Francischiello" che la opposizione usa la macchina del fango (in questo caso sarebbero ceneri).
Quando si rivolgono accuse (mi riferisco alla pastetta), è necessario e il più delle volte neanche sufficiente, circostanziarle e soprattutto è necessario metterci la firma, come il sottoscritto e chi la pensa come me, ha sempre fatto!
Ciò premesso, nel merito, penso che qualunque iniziativa amministrativa dovrebbe partire da una semplice domanda: quali sono i vantaggi in termini economici  e sociali per i cittadini casalucesi?
I cittadini a loro volta dovrebbero chiedersi:
1) come c'azzecca (come direbbe Di Pietro) l'imprenditore?
2) chi gestirà l'impianto?
3) se, poniamo, per ogni cadavere ridotto in polvere  occorrono 500 euro a chi andranno detti soldi e come saranno eventualmente divisi?
Devo ammettere, mio malgrado, che gli  sgangherati amministratori del mio povero paese sono veramente fantasiosi! Dopo l’infruttuosa iniziativa dei matrimoni a domicilio ecco quella della cremazione! Con i tempi che corrono avevamo proprio bisogno di gente sveglia! ……. Il tutto ovviamente per il bene della collettività!
Aspettiamo l'evolversi della faccenda........... se son crisantemi fioriranno!

Con le dovute scuse
Ing. Rolando De Rosa

P.S. Per quanto concerne l'aspetto religioso, sulla rete mi è stato possibile reperire le seguenti informazioni: ordinariamente la Chiesa Cattolica ha sempre preferito l’inumazione come modalità di sepoltura perché si tratta di una scelta dettata dalla fede nella risurrezione e dal rispetto per i corpi, per tali ragioni – secondo la chiesa – i corpi dei defunti devono essere trattati con riguardo. Come la predicazione apostolica tramanda (1Cor 15,20) Gesù era il primo risvegliato tra quelli che si sono addormentati. Pertanto, se le motivazioni che spingono i parenti a intraprendere la scelta della cremazione sono in sintonia con questi elementi costitutivi della fede cattolica tale pratica non viene negata.